Non potevamo lasciarvi soli a combattere questa battaglia!

Non ce la sentivamo di consegnarvi all’ultimo dj-set da aperitivo…
Alle rassegne musicali dove “chiamiamo la band che porta un po’ di gente, anche se suona alla c.d.c.”..
o alle rassegne jazz dove il jazz si rivolta nella tomba.
 

no, abbiamo preferito scendere in campo..
al vostro fianco…

ecco perche’ abbiamo creato…

oltrelive

Torna il programma di musica Live che vi ha intrattenuto, incantato e avvolto nella prima parte del 2022.

Questa è la proposta di OltreLive:
Vera, sincera, autentica.

Torniamo ad offrire un palco a tutte le band emergenti e un posto dove poter ascoltare musica dal vivo “come si deve” a tutti voi!

Questo il nuovo calendario dei concerti per Febbraio e Marzo 2023

Venerdì 1 dicembre
AMarti

AMarti è un’artista che combina musica, disegno e poesia per dare realtà alla sua coscienza. 

Ad un canto viscerale in italiano e in inlgese, influenza degli anni scozzesi, e ad una base folk, si sono poi aggiunti i synth e suoni evanescenti, concretizzando l’oniricità cui l’artista naturalmente tende. 

Il brano “Pietra” è stato fra i vincitori di Musicultura 2023 e ha solcato il palco dello Sferisterio di Macerata.

Venerdì 8 dicembre
Sidstopia

Sidstopia, all’anagrafe Francesco Zamparelli, nasce a Ravenna nel 1998. Avvicinatosi al rap e alla cultura hip hop, nel 2016 pubblica il suo primo mixtape “Distopia” e si esibisce in giro per l’Italia in apertura ad artisti come Mahmood, Mondo Marcio, Coez, Lazza e Bassi Maestro.

Nel 2023 pubblica “ASMA” un breve ma intenso viaggio uptempo tra produzioni cariche di emozioni che tolgono il fiato. Nel concept album è proprio l’asma a diventare il filo conduttore delle riflessioni in cui il giovane rapper ravennate ci accompagna, attraversando gli insidiosi territori delle ambizioni e dei sogni della sua generazione.

Venerdì 15 dicembre
Marco Worabbi

Arguto, sbracato. Scazzato. Sopra le righe. Idealmente brillo, ma non solo idealmente.

Worabbi e Le Dovute Precauzioni è un gustosissimo collettivo di sbandati alle prese con un teatrino colorito e grottesco di personaggi caricaturali, una carrellata variopinta di falliti, derelitti, comparse in sketch di piccola vita quotidiana.

Un folk agitato lanciato a ritmo incalzante fra la via Emilia e i Balcani incornicia storie tragicomiche di bassa umanità

Venerdì 22 dicembre
Elena Sanchi

Ha all’attivo più di 200 concerti in tutta Italia. Non ama le etichette e i confini, si muove liquida in generi sonori anche distanti combinando l’urgenza creativa del canto con le diverse dimensioni, dal folk al pop e dal teatro alla sperimentazione elettronica.

È proprio dall’esigenza di esprimersi in maniera autentica e di svelarsi fino in fondo che nasce un nuovo capitolo del suo progetto, il terzo album tutto elettronico in uscita in autunno 2021.

La direzione musicale è stata condotta insieme al produttore e musicista Alberto Melloni e la concretizzazione del disco è stata realizzata a Fano alla Naïve Recording Studio di Francesco De Benedictis

Venerdì 29 dicembre
Edgar Allan Pop

Edgar Allan Pop è il progetto musicale del romagnolo Enrico Garattoni, con influenze dal cantautorato al punk, che amoreggiano e danno vita a un pop non convenzionale, spigoloso, mutevole ma sfacciatamente orecchiabile.

Nei testi zigzaghiamo fra aggressività e malinconia, tra hip hop, trap e indie rock. Flussi di coscienza che esprimono l’urgenza di sentimenti semplici sotto forma di storie di provincia sconnesse, spontanee, sincere e abbastanza impossibili ma saldamente ambientate a Savignano sul Rubicone (Forlì-Cesena).